Educare in natura. Permacultura e ottica laboratoriale

“Le cure premurose verso gli esseri viventi sono la soddisfazione di uno degli istinti più vivi dell’anima infantile”. Maria Montessori

Descrizione 
Sviluppare sin dalla tenera età una relazione amorevole e rispettosa nei confronti del pianeta terra è importante e sempre più urgente, considerando i cambiamenti climatici e la degenerazione dei sistemi naturali.
Le conseguenze di tali eventi, spesso catastrofici, colpiscono maggiormente i soggetti più vulnerabili, tra cui i bambini e le donne.

Come adulti consapevoli ed informati, abbiamo la responsabilità di educare e accompagnare le generazioni più giovani, a sviluppare dentro di loro, sin da piccoli, la capacità di osservare ed interagire con l’ambiente in modo armonioso ed equilibrato.
Ogni cosa è strettamente collegata, ogni azione crea un effetto che si ripercuote sui vari elementi che compongono un ecosistema. Tanto più un sistema è complesso, come ci insegna l’ecologia, tanto più sarà resiliente.

Il corso propone un modello educativo che integra saperi disciplinari alle prassi quotidiane agite dai bambini-ragazzi nel loro personale modo di interagire con l’ambiente in modo attivo, sensibile, responsabile e partecipato.

I due approcci: permacultura e ottica laboratoriale

La permacultura è un metodo di progettazione sistemico e integrato che, attraverso l’utilizzo delle tre basi etiche (Cura della terra, Cura delle persone ed Equa condivisione) e dei principi, permette di creare sistemi resilienti, ecologicamente e socialmente sostenibili in contesti urbanizzati e rurali.

La permacultura affronta in modo sistemico le interazioni tra vegetazione, suolo, animali, acqua, clima, costruzioni, infrastrutture, aspetti sociali, educativi, finanziari e soprattutto della creazione di relazioni benefiche ed armoniose tra i vari elementi di un sistema.

L’ottica laboratoriale mette in campo “idee progettuali” che ogni bambino è chiamato a pianificare, realizzare e rivedere criticamente in una ricerca applicata sul campo.

Aiutare già dall’infanzia i bambini a sviluppare relazioni sensibili, consapevoli e cooperative tra di loro e con il mondo naturale, è un passo cruciale per generare una nuova consapevolezza nei confronti del pianeta terra.

Il corso ha l’obiettivo di valorizzare tanto la dimensione di un sapere pratico-esperienziale quanto quella di un pensiero progettuale-riflessivo.

Dare spazio e fiducia a insegnanti-educatori oltre che ai bambini nei processi decisionali e progettuali, consente a tutti di diventare protagonisti attivi e creativi di percorsi, grazie ai quali rafforzeranno i propri saperi su basi scientifiche, i personali talenti e la fiducia in se stessi.

La natura è fonte di ispirazione, creatività, sorpresa, conoscenza e trasformazione, è una grande opportunità attraverso cui educare e trasmettere concetti, secondo una modalità attiva e partecipativa, basata sull’apprendimento e l’esperienza del fare.

In questo corso saranno insegnati gli elementi essenziali dell’educazione all’aperto in combinazione con la permacultura, secondo quanto creato nel progetto Children in Permaculture e l’esperienza dell’approccio laboratoriale maturata dalla cooperativa Praticare il Futuro.

 

 

A chi si rivolge

Le attività sono rivolte a insegnanti, genitori, insegnanti di sostegno, pedagogisti, operatori dell’infanzia, psico-pedagogisti, logopedisti, sociologi, psicomotricisti, psicologi, educatori, assistenti sociali, studenti e a tutte le persone che hanno a cuore l’educazione alla sostenibilità per i bambini dai 3 ai 12 anni.

Dove

In Cascina Santa Brera, a San Giuliano Milanese, nel cuore del Parco Agricolo Sud Milano. Un’antica cascina ricca di storia, progettata con il metodo della permacultura, restaurata con i principi e i materiali della bioedilizia, circondata da 25 ettari di ambiente protetto, coltivato con i metodi dell’agricoltura biologica.
La cascina ospita la Scuola di Pratiche Sostenibili che dal 2006 organizza corsi di formazione di vario tipo rivolti ad adulti, e la Cooperativa Sociale Praticare il Futuro che dal 2011 propone a bambini, famiglie e alle scuole opportunità per sperimentare forme di economia equa, sostenibile e solidale.

Formatrici 

Valentina Cifarelli, educatrice, formatrice, apicoltrice, esploratrice della maternità e della vita in comunità. Co-fondatrice dell’associazione Paradiso Ritrovato, si dedica dal 2010 a ideare e realizzare progetti internazionali di educazione non-formale per bambini, giovani e adulti.
Le sue grandi passioni sono la permacultura per bambini e giovani adulti e guidare le persone “in transizione” nella ricerca dei loro talenti e potenzialità .

Loredana Mercadante, ex insegnante, formatrice in pratiche didattiche dei modelli mentali, della progettazione in ottica laboratoriale, della valutazione formativa e metacognitiva degli apprendimenti e competenze. Ha collaborato con l’Università Cattolica e Milano-Bicocca per la formazione degli insegnanti. È socia fondatrice della coop. Praticare il Futuro dove sperimenta la traduzione del modello permaculturale con bambini-ragazzi di varie età.

Francesca Simonetti, educatrice, facilitatrice, progettista in permacultura e agronoma. Ha lavorato in Asia, Africa, Europa, Turchia e Australia, insegnando e progettando con la permacultura, sistemi e comunità ecologicamente sostenibili e resilienti. Nel suo lavoro utilizza la permacultura sociale e il Lavoro che Riconnette di Joanna Macy. Nel 2016 inizia a collaborare con il gruppo internazionale Children in Permaculture e Permaculture for Refugees.

Programma

Sabato 21 e domenica 22 settembre
9-13 e 14-17.30

  • Introduzione alla permacultura e l’approccio laboratoriale
  • Presentazione del progetto e della pedagogia Children in permaculture
  • Svolgimento di un’unità di apprendimento all’aperto
  • Presentazione di buone pratiche e collegamenti ai saperi e alle competenze anche scolastiche
  • Progettazione di attività educative
  • Attività serale di gruppo per accendere il fuoco e raccontare storie (sabato sera)

Si farà riferimento alle indicazioni nazionali per il curricolo scolastico, 2012 e alle teorie dello sviluppo umano integrale che comprende la reciprocità degli aspetti civici, economici e politici.

Iscrizioni 

Le iscrizioni scadono il 19 Settembre.
Il corso verrà attivato solo al raggiungimento di un numero minimo di iscritti di 15 .

La quota d’iscrizione è di 200 euro (include quota corso, 2 pasti, 4 merende. È escluso il costo del pernottamento in camera).
Cena di sabato: 15 euro giro pizza
Pernottamento in camera: 35 euro a persona
Pernottamento in tenda o camper: gratuito

Per iscriversi è necessario:

  • compilare questo modulo
  • versare l’anticipo di 100 euro a:
    cooperativa sociale Praticare il futuro
    IBAN IT42A0501801600000011382470
    causale: NOME, COGNOME, EDUCARE IN NATURA 2019

Il resto della quota di iscrizione andrà versata una settimana prima della data del corso.

Qualora il corso non fosse attivato o in caso di disdetta da comunicare via email entro il 1°settembre la quota versata sarà interamente rimborsata.
In caso di disdetta comunicata dal 2 al 18 settembre verrà rimborsato solo il 50% della quota versata.
In caso di mancata partecipazione l’importo non verrà rimborsato.

Contatti

Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi a:
Sabrina Montibello 340. 50 48 740
segreteria@praticareilfuturo.it